Il COP, lo SCOP ( e la pompa di calore )

COP è un acronimo che sta per Coefficent Of Performance, indica quindi il rendimento istantaneo: quanti KWh di elettricità vengono assorbiti e quanti KWh vengono prodotti. Nel caso di H2OT: per ogni KWh di energia elettrica assorbito ne produce 1,8 di energia termica.

Ma ogni volta che parlo dei fantastici risultati di H2OTmachine con qualcuno che proviene dal mondo della termotecnica mi sento ripetere più o meno sempre la stessa cosa: "bene, H2OTmachine sviluppa 1.8 di COP, ma le pompe di calore hanno un COP anche doppio!"

Quello che conta veramente in realtà non è il COP ma lo SCOP, cioè il RENDIMENTO MEDIO STAGIONALE: quanta energia consumiamo per scaldare e quindi QUANTO SI SPENDE per riscaldare casa.

H2OT È MOLTO PIÙ CONVENIENTE DELLE POMPE DI CALORE .

Specialmente nei climi freddi. Specialmente se non voglio rifare tutto l’impianto di riscaldamento. Vediamo insieme perché.

H2OT ottiene il calore dal fenomeno fisico della cavitazione e da altri fenomeni chimico-fisici prodotti internamente nella sua turbina. Quindi può realizzare il suo COP con qualsiasi temperatura esterna poiché non necessita, come le pompe di calore, di una sorgente di calore esterna.

Turbina a Cavitazione con statore in plexigass ( disp. da laboratorio )


Al contrario, le pompe di calore utilizzano la temperatura esterna come sorgente di calore (quindi hanno necessità di una unita' esterna, o addirittura di un impianto geotermico per attingere alla temperatura del sottosuolo).

La pompa di calore utilizza la temperatura esterna come fonte di calore.

Quando la temperatura esterna è al di sotto dei 5° o 7° centigradi scatta una resistenza elettrica per riscaldare l'aria. Perciò, con quelle temperature esterne, il COP dichiarato non si realizza. Quindi:

  1. H2OTmachine ha il suo rendimento costante  poiché come abbiamo detto il suo COP non dipende dalla temperatura dell'ambiente esterno. La pompa di calore invece utilizza la temperatura esterna come fonte di calore, che quando è inferiore ai 5°C o 7°C aziona delle resistenze elettriche (che rendono mediamente lo 0.70%) per riscaldare.

    Il grafico rappresenta il COP di una pompa di calore. La linea rossa, aria calda a 45ºC trova il suo COP di 3.5 -4 quando la temperatura esterna é di 15ºC, cioee quando é praticamente inutile accendere la pompa di calore.

  2. H2OTmachine è una caldaia che costa come una caldaia. Pompa di calore è un sistema che costa come un sistemaCioè: H2OT è una caldaia, può sostituire qualunque caldaia semplicemente collegandola all’impianto preesistente, e produce anche acqua calda sanitaria.
    La Pompa di calore è un sistema, con unità esterna e split nelle varie stanze, ossia è un impianto autonomo e solitamente ausiliario.
  3. H2OTmachine  è totalmente free layout, non ha nessuno scarico né unità esterna da gestire.
  4. H2OTmachine può lavorare anche a temperature altissime, anche molto al di sopra dei 100°C, mentre la pompa di calore difficilmente supera i 65°C.

Roberto

Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Comment: